Sinonimi di questa indicazione terapeutica sono anche: Fisiokinesiterapia (FKT), Kinesitarapia, Rieducazione Motoria, Mobilizzazione Articolare, Mobilizzazione Vertebrale. Tutte queste espressioni indicano un'attività rivolta alla prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l'apparato muscoloscheletrico attraverso l’uso delle mani.

I principali obiettivi sono: trattamento dei sintomi e della causa disfunzionale; aumento dell’ipomobilità articolare, mantenimento della mobilità articolare e stabilizzazione dell‘ipermobilità articolare con esercizio mirato da compiere anche al domicilio; istruzione di auto-esercizi terapeutici.

In questa categoria di metodiche possiamo inserire anche il Trattamento dei Trigger Point i quali altro non sono che delle zone ben delimitate (grandi da un chicco di riso in su) di muscolatura oppure delle fasce dense e dolorose alla palpazione; sono dei punti che si trovano in continua contrazione patologica e il dolore che il paziente avverte può essere acuto e fastidioso.

In genere il dolore si focalizza in uno specifico punto del muscolo, detto appunto trigger, ma può coinvolgere anche zone limitrofe ed essere perciò definito come dolore riferito.

Contattaci per fissare un appuntamento

Compila il modulo di contatto oppure chiamaci subito